Ordine dei cavalieri dei maccheroni alla chitarraRichiedi Informazioni

Lo statuto

REGOLAMENTO  ORDINE DEI  “CAVALIERI DEI MACCHERONI ALLA CHITARRA”

PREMESSA

Il piatto che più rappresenta l’Abruzzo nel panorama gastronomico è quello denominato “Maccheroni alla Chitarra”.  Ci sono anche altri modi per definire questa preparazione tradizionale di pasta, che prendono il nome dallo strumento utilizzato (chitarra o carratore), come ad esempio “Maccheroni Carrati”, oppure “Maccheroni a lu Carrature/Carratore”.

Per valorizzare appieno la storicità di questo piatto, l’Unione Cuochi Abruzzesi (UCA) ha deciso di costituire l’Ordine dei “Cavalieri dei Maccheroni alla Chitarra”. L’obiettivo è favorire la diffusione, lo studio, la ricerca e la promozione dei “Maccheroni alla Chitarra”, in tutti i diversi e possibili condimenti e variazioni, legati alle differenze territoriali e all’evoluzione del gusto e della società.

REGOLAMENTO

1)    L’Ordine è diretto da un Comitato Direttivo composto fino ad un massimo di 13 membri, la cui partecipazione dura 5 anni, e che possono essere rieletti. Si decade per dimissioni volontarie, per indegnità acclarata, per l’infedeltà ai valori fondanti dell’Ordine o per l’assenza ingiustificata in 4 riunioni consecutive. Il primo Comitato Direttivo è composto dai 10 Cavalieri Fondatori, che ad ogni elezione del nuovo Comitato Direttivo delegheranno 3 Cavalieri Fondatori a far parte dei successivi Comitati Direttivi. Il presidente in carica dell’UCA fa parte di diritto del Comitato Direttivo.

2)    L’elezione del Comitato Direttivo spetta all’assemblea dei Cavalieri che è composta dagli insigniti dell’Ordine.

3)    L’Ordine non persegue finalità di lucro e la partecipazione al Comitato e a qualsiasi altro incarico è a titolo gratuito. I suoi membri si riservano l’eventualità di autotassarsi per la realizzazione di iniziative.

4)    I membri del Comitato eleggono tra loro un Presidente e un Segretario-Tesoriere che durano in carica un anno e non possono essere rieletti più di due mandati.

5)    La  sostituzione di un membro del Comitato, secondo le motivazioni del comma 1,  avviene con decisione della maggioranza dei tre quarti dei componenti il Comitato e il sostituto  viene rieletto dall’assemblea dei Cavalieri.

6)    Il Comitato organizza la nomina dei “Cavaliere dei maccheroni alla chitarra”, convegni di studio, conviviali, manifestazioni, trasmissioni televisive, pubblicazioni e tutto ciò che viene  ritenuto utile alla valorizzazione della preparazione dei  “Maccheroni alla Chitarra”

7)    Tutte le decisioni del Comitato sono  prese a maggioranza dei presenti e in caso di parità il presidente esprime il doppio voto.

8)    Il presente regolamento  può essere modificato solo in presenza del consenso di due terzi dei componenti il Comitato.

 REGOLAMENTO PER LA NOMINA DI “CAVALIERE DEI MACCHERONI ALLA CHITARRA”

1)    La nomina di “Cavaliere dei Maccheroni alla Chitarra”  spetta al Comitato Direttivo con decisione della maggioranza dei componenti.

2)    Possono far parte dell’Ordine coloro che hanno  dimostrato di contribuire con il proprio impegno  alla valorizzazione dei “Maccheroni alla chitarra”  in Abruzzo, in Italia e nel mondo.

3)    Il titolo onorifico di “Cavaliere dei Maccheroni alla Chitarra” può essere conferito ai cuochi in attività che abbiano almeno 10  anni di esperienza professionale continuativa e documentata. Il titolo di Cavaliere è altresì assegnato a  personalità  del mondo della ristorazione, della cultura, della scienza e del giornalismo che possano documentare una congrua attività profusa alla diffusione della cultura gastronomica abruzzese.

4)    Ogni anno vengono nominati 5 “Cavalieri dei Maccheroni alla Chitarra”, suddivisi fra 3 cuochi e 2 personalità che hanno valorizzato la gastronomia regionale.

5)    Le insegne dell’Ordine conferite agli insigniti del titolo sono rappresentate da una fascia di colore azzurro con la scritta di color oro “Cavaliere dei maccheroni alla Chitarra”, da un diploma e da un distintivo raffigurante la “Chitarra”.

6)    Il riconoscimento è a vita.

Norma transitoria: In fase di prima applicazione ai soci fondatori dell’Ordine viene conferito il titolo di “Cavaliere dei Maccheroni alla Chitarra”. Per la prima nomina di Cavaliere il numero è fissato, al massimo, in 16 cuochi e 8 personalità del mondo della gastronomia.

Settembre 2013